3 modi per rallentare la progressione miopica


La miopia costituisce il difetto visivo più comune al mondo: negli Stati Uniti riguarda circa il 33% dei giovani, percentuale che sale vertiginosamente all'80% fra gli studenti cinesi.

In Italia attualmente soffre di miopia oltre il 30% dei giovani, e le previsioni stimano che fra una trentina d'anni si raggiungerà il 50%.


Ad oggi risulta impossibile identificare una spiegazione chiara e univoca sulle cause della miopia e sulla sua diffusione "epidemica", tuttavia gli studiosi concordano nell'identificare alcuni fattori correlati all'insorgenza e allo sviluppo della miopia:
fattori miopiapng
Gli esperti hanno individuato diversi elementi che possono contribuire a prevenire o rallentare la progressione miopica. Prima di ogni altra considerazione, è da sottolineare l'importanza di un intervento precoce: la miopia ha il suo esordio durante l'infanzia e progredisce durante l'adolescenza, per cui è fondamentale identificare precocemente i soggetti a rischio e mettere in atto misure preventive.

Quali meccanismi si sono dimostrati efficaci nel controllo della progressione miopica?

·         Attività e sport all'aperto

Le ricerche riportano che i bambini che trascorrono molto tempo nei giochi o negli sport all'aria aperta registrano una minore refrazione miopica rispetto a quelli che impiegano molte ore in attività prossimali.


 ·         Lenti a contatto specifiche

Alcuni studi stanno sperimentando l'efficacia delle lenti a contatto morbide nella riduzione della progressione miopica.

 ·         Ortocheratologia

L'ortocheratologia è una tecnica non chirurgica impiegata per correggere un difetto refrattivo. Consiste semplicemente nell'applicazione di specifiche lenti a contatto rigide gas permeabili (RGP) che, durante la notte, modellano la cornea riducendo o eliminando temporaneamente il difetto visivo. Per quel che riguarda la miopia, è emerso che soggetti trattati con ortocheratologia notturna registrano una riduzione della progressione miopica variabile tra il 32% e il 42%, se confrontati ad un gruppo che utilizza mezzi correttivi tradizionali.

graficoPNG

La nostra esperienza nel mondo è costituita in gran parte da dettagli visivi: intervenire tempestivamente sui soggetti a rischio di sviluppare un difetto miopico può evitare che insorgano importanti complicazioni legate all'elevata miopia e contribuire a migliorare notevolmente la qualità delle loro vite.

Non dimenticare di sottoporti periodicamente a visite di controllo, e di dare il buon esempio anche ai piccoli della famiglia!

Opto Ottica di Luigi Aurecchia